Ryoji Noyori

noyori2010

Data di nascita 3 settembre 1938
Luogo Hyogo (Giappone)
Nomina 1 ottobre 2002
Disciplina Chimica
Titolo Professore, Premio Nobel in Chimica, 2001

Principali premi, riconoscimenti e accademie
Premi: Premio Accademia Giappone (1995); Premio Arthur C. Cope, American Chemical Society (1997); Premio Internazionale del Re Faisal per la Scienza, Arabia Saudita (1999); Ordine della Cultura, Emperatore e Governo Giapponese (2000); Premio Wolf per la Chimica, Israele (2001); Premio Roger Adams per la Chimica Organica, American Chemical Society (2001); Premio Nobel in Chimica (2001). Accademie: Membro straniero onorario, American Academy of Arts and Sciences (2001); Membro onorario, European Academy of Sciences and Arts (2001); Pontificia Accademia delle Scienze (2002); Membro straniero, National Academy of Sciences, USA (2003); Membro straniero, Accademia delle Scienze russa. Professorati onorari: Istituto di Chimica Organica di Shanghai; Politecnico di Hong Kong; Università di Tecnologia della Cina meridionale. Lauree honoris causa: Technische Universität Monaco di Baviera; Università di Rennes; Università di Bologna; Università di Alicante; Universitàdi Uppsala; Università di Ottawa; Università di Chicago; Università RWTH di Aachen.


Riassunto dell’attività scientifica
Ryoji Noyori è molto conosciuto per l’avvio (1966) e lo sviluppo della catalisi simmetrica utilizzando composti organometallici chirali. L’efficienza dei catalizzatori asimmetrici scoperti da Noyori è pari o, in alcuni casi, anche maggiore di quella degli enzimi. Le applicazioni della sua chimica originale e versatile hanno permesso a lui e ad altri scienziati di ottenere sintesi veramente efficienti di molecole organiche di importanza teorica e pratica. In particolare, la chimica basata sul ligando BINAP inventato da Noyori nel 1980 è stato messo in pratica nei laboratori di ricerca di tutto il mondo così come su scala industriale. I principali successi di Noyori includono lo sviluppo dell’idrogenazione asimmetrica pratica di alcheni e chetoni funzionalizzati utilizzando complessi chirali Ru-BINAP; isomerizzazione asimmetrica catalizzata Rh della geranilammina in citronellal enammina; la dimostrazione dell’utilità generale della risoluzione cinetica dinamica nella catalisi asimmetrica; l’invenzione di catalizzatori Ru chirali che operano un transfer di idrogenazione asimmetrico altamente selettivo di chetoni e immine; la scoperta dell’addizione altamente enantioselettiva di dialchil zinchi ad aldeidi catalizzati da amino alcoli chirali e l’elucidazione del meccanismo molecolare del fenomeno di amplificazione di chiralità. Questi metodi hanno trovato applicazione nelle sintesi di numerosi prodotti importanti, compresi il mentolo, gli antibiotici carbapenemi, gli agenti antibatterici e le prostaglandine.


Pubblicazioni principali 
Miyashita, A., Yasuda, A., Takaya, H., Toriumi, K., Ito, T., Souchi, T. and Noyori, R., Synthesis of 2,2'-Bis(diphenylphosphino)-1,1'-binaphthyl (BINAP), an Atropisomeric Chiral Bis(triaryl)phosphine, and Its Use in the Rhodium(I)-Catalyzed Asymmetric Hydrogenation of α-(Acylamino)acrylic Acids, J. Am. Chem. Soc., 102, p. 7932 (1980); Noyori, R. and Hayakawa, Y., Reductive Dehalogenation Polyhalo Ketones with Low-Valent Metals and Related Reducing Agents, Org. React., 29, p. 163 (1983); Noyori, R. and Suzuki, M., Prostaglandin Syntheses by Three-Component Coupling, Angew. Chem. Int. Ed. Engl., 23, p. 847 (1984); Hayakawa, Y., Wakabayashi, S., Kato, H. and Noyori, R., The Allylic Protection Method in Solid-Phase Oligonucleotide Synthesis. An Efficient Preparation of Solid-Anchored DNA Oligomers, J. Am. Chem. Soc., 112, p. 1691 (1990); Noyori, R. and Suzuki, M., An Organometallic Way to Prostaglandins: The Three-Component Coupling Synthesis, Chemtracts-Org. Chem., 3, p. 173 (1990); Noyori, R., Chiral Metal Complexes as Discriminating Molecular Catalysts, Science, 248, p. 1194 (1990); Noyori, R. and Takaya, H., BINAP: An Efficient Chiral Element for Asymmetric Catalysis, Acc. Chem. Res., 23, p. 345 (1990); Noyori, R. and Kitamura, M., Enantioselective Addition of Organometallic Reagents to Carbonyl Compounds: Chirality Transfer, Multiplication, and Amplification, Angew. Chem. Int. Ed. Engl., 30, p. 49 (1991); Noyori, R., Asymmetric Catalysis in Organic Synthesis, John Wiley & Sons, New York (1994); Noyori, R., Tokunaga, M. and Kitamura, M., Stereoselective Organic Synthesis via Dynamic Kinetic Resolution, Bull. Chem. Soc. Jpn., 68, p. 36 (1995); Jessop, P.G., Ikariya, T. and Noyori, R., Homogeneous Catalysis in Supercritical Fluids, Science, 269, p. 1065 (1995); Noyori, R. and Hashiguchi, S., Asymmetric Transfer Hydrogenation Catalyzed by Chiral Ruthenium Complexes, Acc. Chem. Res., 30, p. 97 (1997); Sato, K., Aoki, M. and Noyori, R., A "Green" Route to Adipic Acid: Direct Oxidation of Cyclohexenes with 30% Hydrogen Peroxide, Science, 281, p. 1646 (1998); Noyori, R. and Ohkuma, T., Asymmetric Catalysis by Architectural and Functional Molecular Engineering: Practical Chemo- and Stereoselective Hydrogenation of Ketones, Angew. Chem. Int. Ed., 40, p. 40 (2001); Noyori, R., Suga, S., Oka, H. and Kitamura, M., Self and Nonself Recognition of Chiral Catalysts: The Origin of Nonlinear Effects in the Amino-Alcohol Catalyzed Asymmetric Addition of Diorganozincs to Aldehydes, Chem. Rec., 1, p. 85 (2001); Noyori, R., Yamakawa, M. and Hashiguchi, S., Metal-Ligand Bifunctional Catalysis: A Nonclassical Mechanism for Asymmetric Hydrogen Transfer between Alcohols and Carbonyl Compounds, J. Org. Chem., 66, p. 7931 (2001); Noyori, R., Asymmetric Catalysis: Science and Opportunities (Nobel Lecture), Angew. Chem. Int. Ed., 41, p. 2008 (2002).

Indirizzo professionale

Nagoya University, Department of Chemistry
Graduate School of Science
Chikusa, Nagoya 464-8602 (Japan)

Relazioni

Self-Presentation (PDF) 2002